ELETTRODOMESTICI

La cucina è il regno degli elettrodomestici, grandi e piccoli, con caratteristiche tecniche e prezzi molto vari. In questa guida ci occupiamo solo dei principali dedicati alla cottura e alla conservazione dei cibi e alla pulizia delle stoviglie e solo dal punto di vista del loro inserimento fisico nell’ambiente allo scopo di contribuire a un flusso di lavoro comodo, che semplifichi le attività di chi cucina. Gli elettrodomestici indispensabili da scegliere per arredare la cucina sono il forno, il frigorifero e la lavastoviglie, oltre naturalmente ai piani cottura e alle cappe aspiranti. Oggi forni e frigoriferi sono molto ben isolati perciò, a differenza che in passato, possono essere sistemati gli uni accanto agli altri, qualora la conformazione della stanza o lo spazio disponibile lo richiedessero.

Forno

Dimensioni. Variano da paese a paese, dallo standard europeo largo 60 cm a quello statunitense da 76 cm, a quello da 90 cm, sempre più apprezzato da chi ama cucinare.
Tipologie. I tipi di forno per uso domestico sono aumentati negli ultimi decenni. Accanto ai tradizionali forni a gas, quasi superati, e ai forni elettrici statici, sono sempre più comuni quelli ventilati, i microonde, i forni a vapore o quelli combinati, che uniscono in un unico elettrodomestico microonde e forno elettrico.
Posizionamento. In generale, per consentire un flusso di lavoro naturale, il forno dovrebbe essere posto il più vicino possibile al piano cottura, ovvero si consiglia di sistemare entrambi nello stesso mobile base, oppure di inserire il forno nella colonna più vicina. Questa è oggi la scelta più frequente soprattutto se si decide di utilizzare più forni, per esempio elettrico e microonde o a vapore. La soluzione all’interno della colonna, infatti, è più pratica da gestire per chi cucina perché non deve piegarsi e anche più sicura qualora ci siano bambini piccoli in circolazione. Quando si acquistano più elettrodomestici per cuocere, possono essere disposti in verticale oppure affiancati, a creare un’unica postazione cottura, per esempio con forno e a fianco il microonde e sotto, perfetto per colmare lo scarto di altezza, l’utile scaldavivande, alto quanto un piccolo cassetto.

Cucina Aspen Doimo cucine impiallacciata legno

Frigoriferi

Dimensioni. Variano molto, ma generalizzando si passa dai più piccoli, profondi circa 60 cm, a quelli da 70 cm, dai più bassi, sugli 80 cm a quelli che raggiungono i 210 centimetri, e dai più stretti, 54 cm, a quelli da 120 cm. La loro capacità si misura in litri e la scelta dipende dalle abitudini alimentari e soprattutto dal numero di persone in famiglia.
Tipologie. Esistono innanzitutto i frigoriferi free-standing, mobili completi di per sé da mettere in cucina in libera istallazione, oppure i frigoriferi a incasso per colonne o basi, quando sono di dimensioni ridotte, spesso con il cassetto freezer. Ci sono poi i frigoriferi combinati, che integrano nella parte inferiore un congelatore vero e proprio, dotato di porta autonoma, e i frigoriferi americani, di grandi dimensioni, dotati di distributore automatico di acqua e cubetti di ghiaccio.
Posizionamento. Per consentire spostamenti in cucina naturali, lineari e fluidi, la disposizione delle aree operative dovrebbe seguire il normale flusso di lavoro adottato per cucinare. Visto che si incomincia sempre prendendo i cibi da preparare, spesso riposti nel frigorifero, questo dovrebbe trovarsi in una posizione inziale, prima del lavello e del piano operativo.
Elettrodomestici abbinati. Spesso la scelta del frigorifero è completata dal congelatore a sé stante, soprattutto nel caso di famiglie numerose, dalla cantina vini, che può essere scelta da porre sotto il piano o incassata nella colonna con temperature differenziate per vini diversi, e dall’abbattitore di temperature, da incassare sotto piano, utilizzato da chi è davvero competente e attivo in cucina.

Lavastoviglie

Tipologie. Le lavastoviglie possono essere di dimensioni standard, e sono le più grandi, oppure compatte, perfette per spazi piccoli e per essere inserire nelle colonne. I modelli tradizionali sono suddivisi in due cestelli, superiore e inferiore e in quest’ultimo c’è un cestello più piccolo per le posate, infilate in senso verticale. I modelli più recenti hanno tre cestelli, quello più in alto è dedicato alle posate, sistemate distese, e a volte il cestello inferiore è estraibile e rialzabile così da meglio disporre al suo interno le stoviglie senza piegarsi.
Dimensioni. Le dimensioni variano fra i 45-60 cm di larghezza e gli 82 cm di altezza delle lavastoviglie tradizionali e una larghezza di 60 cm e un’altezza variabile di 46-60 cm dei modelli compatti. Per scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze, è bene considerare la capacità, che si esprime in coperti lavati, così da capire quale sia la lavastoviglie più adatta anche sulla base di quante volte dovrà essere utilizzata al giorno o alla settimana.
Installazione. Le lavastoviglie sono per lo più incassate in un mobile e quindi è consigliabile fare attenzione all’altezza dello zoccolo affinché l’anta della lavastoviglie scorra e si apra correttamente. Fra i modelli incassati, vi sono quelli a scomparsa totale, perciò spariscono, comandi compresi, dietro a un pannello identico alle altre ante della cucina, oppure a scomparsa parziale, quando il pannello lascia scoperta la parte superiore dotata di frontalino con maniglia, display di controllo e comandi, o ancora solo integrati a vista, perciò solo incassati senza pannello sovrapposto all’elettrodomestico. C’è anche la possibilità di porre la lavastoviglie free-standing, ovvero in libera installazione.
Posizionamento. La naturale posizione della lavastoviglie è vicino al lavello, sia per collegare agevolmente lo scarico dell’acqua, sia perché è comodo risciacquare le stoviglie e sistemarle direttamente nei cestelli pronte al lavaggio, senza gocce sul pavimento. Questo elettrodomestico può essere incassato in una colonna oppure, più di frequente, in una base purché non sia sospesa perché non potrebbe reggere un tal peso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Controlla la Privacy e Cookie Policy QUI

Chiudi